Hadi Teherani - Portrait

Incontrate il designer

L'architetto di origine iraniana Hadi Teherani ha lavorato con Poggenpohl per creare la serie +ARTESIO. È famoso per il suo approccio olistico allo spazio architettonico, al prodotto completo e all'interior design, come anche alla struttura essenziale degli edifici. Scoprite la sua filosofia nel design di cucine.

Hadi Teherani spiega il pensiero che sta dietro +ARTESIO: "Anche come designer, adotto lo stesso approccio onnicomprensivo che seguo come architetto. Per me, l'importante non è la bellezza di una proprietà individuale, ma il dare spazio alla giusta atmosfera e alle giuste sensazioni. Ecco perché scarseggiano le soluzioni che rendono giustizia ai problemi individuali. Ed ecco perché gli affezionati del design rimangono spesso delusi nel vedere che l'effetto del loro nuovo acquisto non si materializza nel loro personale ambiente. Ma essendo la casa la forma stessa dell'esistenza delle persone, è questo quello che più conta. Quindi, il semplice poter cucinare in una cucina non è abbastanza."

Come ci si potrebbe aspettare da un innovatore tanto celebrato, Hadi Teherani ha le sue idee sulla moda e le tendenze attuali. "Una stanza è una stanza perché l'atmosfera è quella giusta, non perché riproduce i trend di consumo", dichiara. "La cucina è una zona living aggiuntiva con un background funzionale specifico aggiuntivo, proprio come una camera da letto può al contempo essere un ambiente sociale e lavorativo. Se si tiene conto di questo approccio modulare, il risultato è una cucina dall'arredamento molto flessibile che rimane pratica ed estetica per diverse decadi."

Quando si è trattato di creare +ARTESIO, Hadi Teherani era consapevole del fatto che i clienti Poggenpohl vogliono le più moderne e le migliori tecnologie di cottura, ma la tecnologia fine a sé stessa non ha posto nelle sue creazioni. "Oggi l'attenzione si focalizza sull'emozione, non sulla funzione. In altre parole, la semplicità, l'atmosfera e la sensualità sono gli aspetti importanti. Ciononostante, le funzioni della cucina devono comunque essere perfette e subito disponibili, con un tocco. Tutto ciò richiede più hight-tech rispetto al passato, ma questa rimane sullo sfondo. L'evidente funzionalità dell'high-tech non determina più l'aspetto della nostra casa. Devo veramente vedere un monitor, un frigorifero o un dispositivo hi-fi, anche se al momento non mi serve? Questa marcata esposizione del lusso della dotazione sta sempre più lasciando spazio ad una tecnologia nascosta, integrata."

Poggenpohl e Hadi Teherani condividono l'impegno a creare un design di valore durevole. "Non ci può essere passione se architetti e designer non riescono a suscitare le emozioni del loro pubblico. Senza questa passione, non ci può essere entusiasmo a lungo termine, nessun legame emozionale con il prodotto, nessuna sostenibilità nel senso di lunghi periodi di utilizzo per diverse generazioni. Alla fin fine, soltanto questo requisito di una visione onnicomprensiva, nel caso migliore, crea un cosiddetto classico, una pietra miliare del design che rimane nei ricordi delle persone, come anche nei negozi, per decenni a venire."